Il Team Building e il suo presentatore: il Facilitator

I Team Building sono attività aziendali stimolanti per “fare squadra”. Il presentatore delle attività ludiche viene solitamente chiamato Facilitator.

Le attività di Team Building sono un modo divertente per migliorare la collaborazione e la comunicazione all’interno di un gruppo di lavoro, sfruttando diverse tipologie di esperienze. Possono essere attività sostanzialmente ludiche e divertenti, ma ne esistono anche di focalizzate in modo netto sulla formazione e quindi gestite da formatori specializzati.

Io conduco Team Building ludici, quindi in questa sede tratterò solo tale tipologia.

 

I Team Building ludici

È utile che queste esperienze siano lontane dalla quotidianità lavorativa dei partecipanti, affinché questi lascino da parte il più possibile dalle dinamiche tra colleghi a cui sono abituati. Per lo stesso motivo, i ruoli aziendali andrebbero dimenticati. I partecipanti sono così calati in un contesto diverso dal solito (per esempio una cucina, un bosco…), con diverse regole e degli obiettivi che dovranno raggiungere.
Il contesto porterà comunque al lavoro in team in base al tipo di esperienza scelta.

Possiamo dividere i Team Building ludici in 4 categorie:

Dinamici

Nella maggior parte dei casi si tratta di attività da svolgere all’esterno, da aree fortemente circoscritte a intere città. Sono i team building che necessitano di stare lontani dalle sedie, quindi i partecipanti devono essere pronti ad affrontare un po’ di movimento (che può essere una passeggiata outdoor, ma anche un’attività fisica più impegnativa).

Sociali

Questa tipologia trova in realtà la sua specifica nello scopo altruistico. Ed è miscelabile con le altre: un team building dinamico può portare, per esempio, a una donazione benefica.

Culturali

Sono quelli che permettono ai partecipanti di tornare a casa anche con qualche conoscenza in più. Benché le attività non debbano essere necessariamente intellettuali: del resto, si può scoprire la storia di un luogo anche degustandone i cibi tradizionali! Ma è solo un esempio, perché per “fare squadra” non basta certo stare fermi davanti a una tavola imbandita.

Creativi

Queste esperienze si svolgono solitamente al chiuso e possono essere svolte persino in streaming. Spesso sono giochi e quiz, ma anche attività manuali e persino di spettacolo (naturalmente con protagonisti i partecipanti).

Il “presentatore” del Team Building: Facilitator

Come ho detto, c’è un contesto, ci sono le regole, ci sono le squadre, ma ci deve essere anche chi gestisce tutto questo. Fatta eccezione per le attività che necessitano di formatori specializzati, i Team Building ludici sono gestiti dai Facilitator.

Il Facilitator (o Facilitatore) ha un ruolo sfaccettato, perché deve essere un animatore in grado di coinvolgere e stimolare i partecipanti. Ma anche un arbitro imparziale di giochi e sfide. E visto che le competizioni scaldano anche gli animi più quieti, il Facilitator deve essere anche un mediatore!
Può essere anche l’ideatore dell’attività, ma non necessariamente.

Il Facilitator viene chiamato anche Team Builder e Game Master, prendendo in prestito il termine dall’universo dei giochi di ruolo.
Il mio ruolo è di Facilitator, ma preferisco sempre definirmi presentatore!

 

I compiti del Facilitator

Essendo la persona responsabile di guidare e facilitare le attività di team building, i compiti del Facilitator includono:

  • Pianificazione: Il Facilitator deve pianificare e organizzare le attività in base agli obiettivi del gruppo e alle esigenze dei partecipanti.
  • Comunicazione: Il Facilitator deve comunicare chiaramente le istruzioni e le regole delle attività ai partecipanti.
  • Motivazione: Il Facilitator deve motivare i partecipanti durante le attività, incoraggiandoli a dare il massimo e a lavorare insieme come squadra.
  • Risoluzione dei problemi: Il Facilitator deve essere in grado di gestire eventuali problemi o conflitti che possono sorgere durante le attività.
  • Valutazione: Alla fine delle attività di Team Building, il Facilitator deve valutare l’efficacia delle stesse e raccogliere feedback dai partecipanti per migliorare le future attività.

 

Io sono un presentatore e Facilitator per Team Building. In questa veste, collaboro con un’agenzia specializzata che propone queste attività a Milano, Roma e in tutta Italia. Quindi, se posso esserti utile, contattami »

Summary
Article Name
Il Team Building e il suo presentatore: il Facilitator
Description
I Team Building sono attività aziendali stimolanti per "fare squadra". Il presentatore delle attività ludiche viene solitamente chiamato Facilitator.
Author
Publisher Name
Attilio Reinhardt
Publisher Logo